ARCHEOSTORY MAGAZINE

Il faraone Claudio

Il muro del tempioGli archeologi hanno scoperto un’antica immagine su un muro di un tempio egizio che raffigura l’imperatore romano vestito da faraone, con indosso una elaborata corona. Nell’incisione, Claudio, imperatore dal 41 al 54 d.C., innalza un palo con una mezzaluna alla sommità. La scena è stata scoperta nel santuario di Iside a Shanhur

La raffigurazioneRaffiurare i sovrani di Roma come faraoni era un prassi abituale nell'antico Egitto. La scenza che ritrare Claudio, che non visitò mai la terra del Nilo, mostra otto uomini, ognuno vestito con due piume, mentre si arrampicano sui pali di supporto, con le gambe a penzoloni. I geroglifici definisconi Claudio il “figlio di Ra, Signore delle Corone”, e “Re dell’Alto e del Basso Egitto, Signore delle Due Terre”.

L'imperatore è ritratto, secondo quanta si ricava dal testo, mentre alza l’asta della tenda (o la cappella del culto) di Min (divinità egizia della fecondità e della fertilità) e annota la data di un rituale che ebbe luogo all’incirca in estate. L’elaborata corona su Claudio cosiste di tre piante di giunco poste sulle corna di un ariete con tre falconi sopra. Tre dischi solari rappresentanti il Sole (uno per ogni pianta) sono raffigurati di fronte ai giunchi.

Il tempio di Iside a Shanrur fu costruito e decorato durante l’occupazione romana. da Augusto (30 a.C.-14 d.C.) fino a Traiano (98 – 117 d.C.). La scena è stata resa nota in uno sttudio pubblicato sulla rivista Zeitschrift für ägyptische Sprache und Altertumskunde (“Rivista per conoscenza dell’antichità e della lingua egizia”) da Martina Minas-Nerpel (Università di Swansea) e Marleen De Meyer (Katholieke Universiteit Leuven). I disegni sono di Troy Sagrillo (Università di Swansea).