ARCHEOSTORY MAGAZINE

Archeo Tv

Heracleion, l'Atlantide dell'Egitto

News

media/k2/items/cache/7884581148e30ccb73a24dfa45b62e09_L.jpg

Londra, svelato il vero volto di Anna Bolena

La donna in quelli che erano considerati i famosi ritratti della regina potrebbe non essere Anna Bolena. Mentre il Nidd Hall, che si riteneva fosse il ritratto della terza moglie di Enrico VIII Jane Seymour, potrebbe invece essere quello della Bolena
media/k2/items/cache/15d406f06ce12f2ac57cb5137d1afc69_L.jpg

Taranto, la tomba della donna con lo scettro

Una tomba ancora intatta, risalente alla fine del VI sec. a.C. è stata ritrovata nella Salina grande, a Taranto, da due giovani ed esperti archeologi, Patrizia Guastella e Andrea Pedone, che sorvegliavano i lavori della costruzione del secondo lotto della Tangenziale sud di Taranto, in corrispondenza del collegamento con la strada provinciale 100 per la nuova base navale
media/k2/items/cache/34570ba96cc3a4daee50221a47a4e2ec_L.jpg

L'amore nella preistoria, due scheletri abbracciati in Grecia

Un uomo e una donna abbracciati, uno accanto all'altro da quasi seimila anni. Un ritrovamento straordinario che data gli amanti al periodo Neolitico. Il ritrovamento durante gli scavi davanti l'ingresso Nord della Grotta di Alepotrypa, letteralmente Buco della volpe, nel Peloponneso meridionale
media/k2/items/cache/bebada99aaa9847746eea59472544575_L.jpg

Magna Carta, scoperta una nuova edizione nel Kent

Il documento è stato ritrovato nel Kent negli archivi della sede dell'History & Library centre. La pergamena scritta in latino - che il re d'inghilterra giovanni senzaterra fu costretto a concedere ai baroni del regno il 15 giugno 1215 - vale 10 milioni di euro perché è strappata e manca circa un terzo del testo
media/k2/items/cache/c07bdbd398dd4ac563358e095fc5d2e0_L.jpg

Alla ricerca delle origini del culto di San Colombano

Il nove febbraio a Bobbio partirà il primo scavo archeologico nella navata centrale della Basilica dove è sepolto il Santo e a lui dedicata. Un team internazionale di archeologi indagherà per la prima volta le strutture sepolte più antiche del complesso monastico, raccontando ogni giorno in diretta quanto emerso dagli scavi. Le indagini rientrano nel progetto Making Europe: Colombanus and his Legacy che culminerà il 21 e 22 novembre 2015 con un convegno e una mostra
media/k2/items/cache/65672688a4f4c8a57ea38e20056bdce1_L.jpg

Cangrade della Scala morì per avvelenamento

L'equipe di paleopatologia del professor Gino Fornaciari dell'Università di Pisa ha risolto un altro giallo del passato: a 700 anni di distanza, l'autopsia sul corpo mummificato di Cangrande della Scala, condottiero ghibellino e mecenate di Dante Alighieri deceduto improvvisamente a Treviso nel 1329, ha dimostrato che il signore di Verona morì per avvelenamento
porn