ARCHEOSTORY MAGAZINE

Archeo Tv

Heracleion, l'Atlantide dell'Egitto

News

media/k2/items/cache/45ff2190802f9793d44160c4e551925c_L.jpg

Svizzera, scoperto tesoro con quattromila monete romane

Più di quattromila monete di epoca romana, realizzate intorno all'anno 295 dopo Cristo, sono state ritrovate a Ueken (AG), nella Fricktal. 
modules/mod_sj_k2_responsive_content/assets/images/nophoto.png

Luxor, scoperta tomba sacerdote della XXII dinastia

Il ministro delle Antichità egiziane Mamdouh el Damati ha annunciato la scoperta di un sarcofago di un sacerdote del dio egizio Amon Ra della XXIIesima dinastia nella tomba del vizir Amenhotep-Huy nella riva ovest di Luxor. Il ministro ha aggiunto che il sarcofago - scoperto da una missione spagnola - è in buono stato ed è stato trovato in una buca tra le rocce, nascosto da pietre
media/k2/items/cache/ccbca3752adf58a776d876d7a7de9edc_L.jpg

Sicilia, nel Dna le tracce della colonizzazione greca

Per la prima volta un team di antropologi e archeologi delle Università di Pisa e di Oxford ha identificato i segnali genetici derivanti dalla colonizzazione greca del Sud Italia e della Sicilia (Magna Grecia) in età arcaica (VIII-V secolo a.C.)
media/k2/items/cache/73c564de315ae81db9aaa50a11f02581_L.jpg

Aquileia, scoperto l'antico teatro

Un tratto di muro curvilineo, dal quale si dirama una serie di strutture radiali secondo il caratteristico impianto di molti edifici di spettacolo di età romana, è il risultato del lavoro di scavo che quest'anno il Dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Padova ha condotto nell'area demaniale tra il Foro e le Grandi Terme di Aquileia
media/k2/items/cache/f203d630ce0c3265f9c9461092194e6b_L.jpg

Un nome della Bibbia trovato su una giara di re Davide

Su una giara dell’epoca di re David un raro nome menzionato anche nella Bibbia. Un’iscrizione risalente al X secolo a.C. è stata scoperta a Khirbet Qeiyafa, nella valle di Elah, poco fuori Beit Shemesh, in Israele
media/k2/items/cache/bab2d5d59ac444db8043a4f3e32c9f0e_L.jpg

Il vino più antico del Mediterraneo è in Sardegna

L’équipe archeobotanica del Centro Conservazione Biodiversità (CCB) dell’Università di Cagliari ha pubblicato su Vegetation History and Archaeobotany, una delle più prestigiose riviste scientifiche internazionali del settore, i risultati delle ricerche sulle origini della viticoltura in Sardegna
porn