ARCHEOSTORY MAGAZINE

Ritrovata la scultura del dio Horus, nei pressi della Palestra, probabilmente il complesso monumentale più enigmatico dell’antica residenza di Adrianoe che le ultime scoperte sembrano legare il luogo ancora di più al mondo delle divinità egizie alla luce dei ritrovamenti degli ultimi anni
A Palazzo Massimo fino al due giungo la mostra che chiude il ricco programma di celebrazioni legate alla ricorrenza del Bimillenario augusteo promosso dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma con Electa, anche editore del catalogo scientifico
Un tempio di grandi dimensioni e una testa maschile in terracotta (in origine policroma), a grandezza naturale e su base dello stesso materiale, che secondo i primi accertamenti potrebbe identificarsi con Voltumna, divinità suprema del pantheon etrusco
Con circa 35 metri di larghezza per 70 di lunghezza e un quarto di ettaro di superficie, è il più grande bacino idrico della Roma Imperiale mai ritrovato. La grande vasca è stata scoperta durante gli scavi archeologici all'interno del cantiere per la Stazione San Giovanni della Metro C a Roma LA SCOPERTA 
Nel’ambito delle celebrazioni per il 70esimo anniversario della lotta di Liberazione, l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea di Parma presenta Resistenza mAPPe Parma, applicazione per smartphone e tablet dedicata ai luoghi della guerra e della lotta antifascista in città
Vorresti scoprire tesori segreti dell'Impero romano, guidato da un vecchio mercante e da suo nipote? Le nuove tecnologie rendono possibile questo incredibile viaggio. Una nuova mostra in quattro diverse città che rappresentano altrettante regioni dell'Impero: Roma (Italia), Amsterdam (Paesi Bassi), Sarajevo (Bosnia-Erzegovina) e Alessandria (Egitto)