Uno studio Accademia europea di Bolzano) identifica tutti i tatuaggi della mummia. Attraverso una tecnica fotografica non invasiva, i ricercatori dell’Istituto per le Mummie e l’Iceman dell’Eurac hanno identificato tutti i tatuaggi dell’Uomo venuto dal ghiaccio, scoprendo sul torace un tatuaggio mai notato prima LO STUDIO SUL JOURNAL OF CULTURAL HERITAGE
Non hanno più segreti i papiri di Ercolano, 'sopravvissuti' alla disastrosa eruzione del Vesuvio del 79 d.C: adesso è possibile srotolarli e leggerli in modo virtuale, grazie a una tecnica ai raggi X applicata per la prima volta ai reperti
All'interno di un relitto databile alla prima metà del VI secolo a. C., 39 lingotti di un materiale nobile, l'Oricalco, simile al moderno ottone, noto nell'antichità come metallo prezioso, tanto da essere considerato al terzo posto per valore commerciale, dopo oro e argento
Nel mondo greco-romano la società era basata su una presenza massiccia di schiavi, che in determinati luoghi poterono raggiungere e forse superare il cinquanta per cento della popolazione. Il volume offre un panorama completo della questione
Una tomba che risalirebbe al quarto secolo avanti Cristo è stata trovata ad una profondità di un metro e venti centimetri durante lavori di potenziamento della rete idrica a Taranto in via Oberdan. Si tratta di una tomba a semicamera con due lastroni di copertura
  Un osservatorio astronomico precolombiano è stato scoperto nel cuore del deserto dell’Atacama, in Cile. Una serie di incisioni rupestre sembrano testimoniare un’antica capacità di guardare le stelle. Le iscrizioni sono databili intorno alla metà del I millennio della nostra era, ad opera degli El Molle, un popolo precolombiano che frequentava la zona quando ancora vi scorreva un corso d’acqua
porn