ARCHEOSTORY MAGAZINE

Hasan DagiUna pittura murale turca risalente a 8.600 anni fa - riporta l'agenzia AGi -  potrebbe essere la piu' antica immagine di vulcano in eruzione che si conosca. Ricerche precedenti avevano messo in dubbio che l'antico murale potesse effettivamente rappresentare il picco eruttivo del vulcano Hasan Dag

La bacchettaGli archeologi hanno scoperto un’antica bacchetta magica intagliata, con incisi due visi umani. Il manufatto di circa 9.000 anni fa è stato scoperto vicino a un cimitero, nel sito di Tell Qarassa, dove circa 30 persone erano state sepolte senza le loro teste, rinvenute in un’abitazione vicina. Vista la presenza di orzo, farro e resti animali, potrebbero essere tra i più antichi contadini del mondo

La mummiaSul corpo di una donna mummificata rinvenuto in Sudan, a maggio in mostra al British Museum, è stato scoperto sulla coscia interna un simbolo cristiano, un monogramma che reca il nome dell'arcangelo Michele, risalente a 1.300 anni fa. La mummia è stata rinvenuta durante un recente scavo archeologico nel nord del Paese, lungo le rive del Nilo

OstiaScoperta una parte di Ostia Antica fino ad oggi sconosiuta. Recenti indagini archeologiche svelano che era molto più vasta di quanto ritenuto. La Soprintendenza archeologica di Roma - riporta l'Ansa - parla di "risultati eccezionali: nel I secolo a.C, il Tevere non chiudeva la città a nord, ma la divideva in due parti"

Palazzo VecchioNuova scoperta negli scavi per riportare alla luce il Teatro Romano conservato sotto Palazzo Vecchio a Firenze. Nel corso di interventi di rifacimento, è 'riemerso' l'antico percorso di accesso del pubblico, il vomitorium, posto a collegamento tra l'emiciclo esterno e l'orchestra

Tubatura in piomboUn gruppo di studiosi francesi della Universite' Lumiere Lyon 2 - riporta l'Agi - ha scoperto in che modo sarebbe avvenuto l'avvelenamento da piombo che colpì la classe più abbiente degli antichi romani provocando malattie come la gotta e affrettando la caduta dell'Impero
 

Il muro del tempioGli archeologi hanno scoperto un’antica immagine su un muro di un tempio egizio che raffigura l’imperatore romano vestito da faraone, con indosso una elaborata corona. Nell’incisione, Claudio, imperatore dal 41 al 54 d.C., innalza un palo con una mezzaluna alla sommità. La scena è stata scoperta nel santuario di Iside a Shanhur

PompeiUn santuario extraurbano ubicabile in prossimità del vicus pubblicus esistente, fuori dall'area del pomerium, e collegato al tratto occidentale delle mura urbiche della città, e la presenza di una Porta Occidentalis (posterula) di accesso alla città, in asse con via di Nola e Porta di Nola all'interno di un arco cronologico coevo ascrivibile tra III e II secolo a.C. 

Il busto di Alessandro MagnoGli archeologi hanno scoperto una stele in marmo con un busto dell'imperatore bizantino Eraclio, ritratto come Alessandro Magno. Il ritrovamento è avvenuto sull'isola di Cipro nel sito di Katalymmata ton Plakoton, sulla penisola di Akrotiri. Gli scavi avevano hanno portato in luce anche due basiliche, ritenute parte di un unico complesso monumentale

Le mummieStraordinaria scoperta archeologica in Egitto. Una grande tomba - riporta l'Ansa -  con una sessantina di mummie o resti di mummie - appartenenti a principesse della XVIIIesima dinastia egizia, quella compresa tra 1550-1292 a.C. - è stata da poco rinvenuta nella Valle dei Re, nella provincia di Luxor nel sud dell'Egitto

Pagina 7 di 10