Le monetePiù di quattromila monete di epoca romana, realizzate intorno all'anno 295 dopo Cristo, sono state ritrovate a Ueken (AG), nella Fricktal. 

La tomba del vizir Amenhotep-HuyIl ministro delle Antichità egiziane Mamdouh el Damati ha annunciato la scoperta di un sarcofago di un sacerdote del dio egizio Amon Ra della XXIIesima dinastia nella tomba del vizir Amenhotep-Huy nella riva ovest di Luxor. Il ministro ha aggiunto che il sarcofago - scoperto da una missione spagnola - è in buono stato ed è stato trovato in una buca tra le rocce, nascosto da pietre

La sepolturaUna tomba di epoca pre romana (IV secolo a.C.) è l'ultima scoperta nella valle archeologica di Pompei: un rinvenimento firmato Italia e Francia. Quattro secoli prima di Cristo una donna di età compresa tra i 35 e i 40 anni veniva sepolta in un insediamento sannitico, una delle prime comunità italiche che iniziavano a popolare l'antica Campania

La ricostruzione virtualeUn’arena rituale composta da 90 monoliti, il cui posizionamento risale a 4.500 anni fa e che sarebbe localizzata a soli 3 chilometri dal celebre sito di Stonehenge: l’annuncio del ritrovamento di quello che potrebbe essere il più grande monumento di età neolitica in Gran Bretagna si deve al team dello Stonehenge Hidden Landscapes Project

Il torso della statua (foto Pasquale Rizzo)La "rocca con il tempio di Minerva", dove secondo Virgilio approdò Enea dopo la caduta di Troia, potrebbe essere in Salento. Nei giorni scorsi a Castro un gruppo di archeologi guidati da Amedeo Galati ha rinvenuto una statua mutila femminile di grandi dimensioni

Foro di AquileiaUn tratto di muro curvilineo, dal quale si dirama una serie di strutture radiali secondo il caratteristico impianto di molti edifici di spettacolo di età romana, è il risultato del lavoro di scavo che quest'anno il Dipartimento di Beni Culturali dell'Università di Padova ha condotto nell'area demaniale tra il Foro e le Grandi Terme di Aquileia

La mostraDal 9 maggio 2015 al 17 gennaio 2016 al Museo di Santa Giulia di Brescia, promossa dal Ministero per i Beni e le attività culturali e il turismo, Regione Lombardia, Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei, che attraverso 500 eccezionali reperti esposti, racconta della grande vicenda che ha portato, tra il III e il I secolo a.C., all'unione tra la Roma repubblicana e le genti del Po. Con l'obiettivo di illustrare questo processo di unione, in un racconto per immagini della straordinaria trasformazione storica e culturale che fu qui attuata tra fasi di conflitto e integrazione, la  mostra Roma e le genti del Po

Le vestigia monumentali di Veleia romana, l’unicità della città etrusca di Marzabotto o la vita laboriosa nella villa rustica di Russi; ma anche la millenaria storia di Parma, i corredi di Spina oppure le molteplici iscrizioni di età romana dell’antica Sassina

Uno degli scheletriScoperta unica nel suo genere quella avvenuta a Londra durante gli scavi per la realizzazione della nuova stazione ferroviaria di Liverpool Street. Sono venuti alla luce, inaspettatamente, ben tremila scheletri, al di sotto delle fondamenta dell’antico ospedale di Bedla, primo ospedale psichiatrico della storia, attivo dal 1569 al 1738, vittime della Grande Peste che colpì la città nel 1665 

I restiSono più di 200 gli scheletri recentemente rinvenuti nel cuore di Parigi, disposti con cura in fosse comuni. In seguito ai lavori di riqualificazione del Monoprix Réaumur-Sébastopol, situato nel 2° distretto, gli archeologi dell’INRAP (Istituto Nazionale di ricerche archeologiche preventive) hanno avviato degli scavi

Pagina 1 di 4
porn