ARCHEOSTORY MAGAZINE

La prima lapide della storia

La steleEra un cacciatore così abile che, alla sua morte a 25 anni, i suoi simili, 14mila anni fa, hanno realizzato una stele funebre, forse la prima della storia umana, per segnare la sepoltura in una grotta preparata con tanto di corredo funebre

Si tratta del cacciatore di Sovramonte (Belluno) la cui storia - pur conosciuta dagli anni '80 - non ha avuto la fortuna mediatica di due "personaggi" come Oetzi, la mummia del Similaun vecchia di "soli" 4mila anni o dell'uomo di Mondeval, di 7.500 anni fa. 

La sepoltura, conserva lo scheletro di un uomo di circa 25 anni d’età, appartenente al “tipo Cro-Magnon”, deposto in posizione supina in una fossa scavata alla base del riparo. Il corredo funebre, verosimilmente contenuto in origine dentro una sacca in materiale deperibile, era costituito da alcuni manufatti in selce, una punta d’osso decorata lungo i margini da tacche organizzate in due bande longitudinali, e da un grumo di propoli ed ocra.