Una sfinge e poi pantere e centauri rampanti: torna alla luce, dopo duemila anni nascosto, una nuova sala della Domus Aurea neroniana completamente e sontuosamente affrescata.

Scoperta avvenuta per caso: i tecnici, infatti, stavano restaurando la volta di un ambiente attiguo, quando si sono accorti di questo splendido locale.

“Rimasta nell’oscurità per quasi venti secoli, la Sala della sfinge ci racconta le atmosfere degli anni del principato di Nerone” spiega all’Ansa la Direttrice del Parco Archeologico del Colosseo, Alfonsina Russo.

Foto Ansa

La nuova sala, che ha la pianta rettangolare ed è chiusa da una volta a botte ricca di raffigurazioni pittoriche, è decorata con un fondo bianco sul quale risaltano eleganti figurine suddivise in riquadri bordati di rosso o di giallo oro.

In un quadrato il dio Pan, in un altro un personaggio armato di spada, faretra e scudo che combatte con una pantera, in un altro la piccola sfinge, che svetta su un piedistallo.

E poi creature acquatiche stilizzate, reali o fantastiche, accenni di architetture come andava all’epoca, ghirlande vegetali e rami con delicate foglioline verdi, gialle, rosse, festoni di fiori e frutta, uccellini in posa.

Proprio questo tipo di decorazione, che si ritrova anche nella Domus di Colle Oppio e in altre sale e ambienti della Reggia neroniana come il Criptoportico 92, porta gli esperti ad attribuire la Sala della Sfinge alla cosiddetta Bottega A, operante tra il 65 ed il 68 dopo Cristo.

Foto Ansa

La Domus Aurea era la villa che l’imperatore Nerone scostruì a Roma dopo il famoso incendio che devastò la Città Eterna nel 64.

L’edificio originale sorgeva su un’area di circa 80 ettari, estendendosi fra il Celio, il Palatino e l’Esquilino. Secondo gli storici la villa non sarebbe mai stata conclusa, e subito dopo la morte di Nerone sarebbe stata distrutta a seguito della restituzione al popolo romano del terreno espropriato. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.